Sfide di migrazione di SAP S / 4HANA ... e soluzioni

Dossi di velocità della migrazione

Con il 65% delle aziende Forbes Global 2000 che sono migrate a SAP S / 4HANA, la nuova piattaforma sta chiaramente offrendo maggiori efficienze e processi migliorati.

Tuttavia, le organizzazioni stanno ancora affrontando sfide migratorie comuni, come dimostrato dalle recenti ricerche di PwC e LeanIX sullo stato della trasformazione di SAP S / 4HANA. Questo studio suggerisce che la migrazione è spesso rallentata da tre importanti dossi:

  • Paesaggi complessi ereditati,

  • La necessità di un alto grado di personalizzazione,

  • Dati anagrafici poco chiari.

Per fortuna, sono disponibili strumenti per facilitare il processo. Due delle principali tecnologie utilizzate dalle aziende durante la migrazione sono il software di automazione dei processi robotici (RPA) e UEM (user experience management).

UiPath è un esempio di fornitore RPA che aiuta le aziende ad automatizzare i passaggi chiave coinvolti nella migrazione a SAP S / 4HANA, come l'intero processo di test e convalida, nonché l'analisi e l'adattamento di codici personalizzati. Successivamente, dopo la migrazione, UiPath consente l'automazione continua dei processi aziendali critici. Impiegando RPA, le aziende possono ridurre in modo significativo errori, sforzi e costi relativi al processo di migrazione, garantendo sicurezza e conformità.

Il software UEM fornito da aziende come Knoa integra gli strumenti di migrazione standard forniti da SAP e da altri fornitori offrendo visibilità completa sulle interazioni dei dipendenti con il loro software SAP, sia legacy che nuove soluzioni S / 4HANA. Queste informazioni senza precedenti facilitano la riduzione dei costi e l'attenuazione del rischio durante l'intero processo di migrazione di SAP S / 4HANA.

Prima della migrazione

La preparazione è fondamentale per garantire una migrazione di successo di SAP S / 4HANA e capire come i dipendenti utilizzano le loro suite di software SAP è un ingrediente chiave. Quando le organizzazioni migrano il loro ambiente su SAP S / 4HANA, possono implementare strumenti di analisi per scoprire modelli di utilizzo e personalizzazioni nei loro ambienti di sistema legacy. Questi dati li aiutano a stabilire le priorità di quali transazioni sono più importanti per la migrazione e quali non sono mission-critical e possono essere lasciate indietro.

Gli strumenti di analisi degli utenti hanno aiutato molte aziende a ritagliare intere sezioni del loro paesaggio che non devono migrare, poiché il livello di utilizzo è inferiore al livello economicamente giustificato di supporto continuo. Ciò riduce drasticamente il rischio e il costo dell'intero progetto. Inoltre, UEM fornisce un quadro molto chiaro di come i processi hanno funzionato finora e mette in evidenza il loro livello di complessità e se sono pronti per l'automazione.

Dopo la migrazione

Dopo la migrazione, le organizzazioni devono misurare accuratamente l'adozione per garantire che gli utenti sfruttino con successo i nuovi processi e soluzioni. I dati sull'utilizzo del software a livello di applicazione e di schermo offrono la visibilità richiesta dalle aziende per individuare dove l'adozione è in ritardo o dove i dipendenti stanno riscontrando colli di bottiglia nelle prestazioni.

Anche se l'organizzazione ha già iniziato a utilizzare SAP S / 4HANA, resta ancora molto lavoro da fare per identificare le sfide in corso e realizzare tutti i vantaggi della migrazione.

Queste sfide includono:

  • La tua azienda sta subendo una perdita di produttività a causa della migrazione? Dove stai perdendo soldi?

  • I dipendenti sono stati più lenti ad adottare alcuni nuovi processi rispetto ad altri? Se sì, quali?

  • Le transazioni vengono elaborate alla velocità prevista?

  • Le prestazioni sono cambiate in modo significativo per unità aziendali, processi aziendali o ruoli funzionali?

  • Le prestazioni o il flusso di lavoro potrebbero essere ulteriormente migliorati? Se é cosi, come?

  • I tuoi dipendenti riscontrano nuovi errori? In tal caso, quali passaggi o transazioni specifici li hanno causati?

Non puoi rispondere a queste domande se non hai accesso alle informazioni giuste. Gli strumenti di analisi degli utenti forniscono tale accesso, consentendo alle aziende di ridurre i costi di servizio dei dipendenti e migliorare ulteriormente l'esperienza utente e la produttività.

Nello specifico, questi strumenti consentono:

  • Monitoraggio delle interazioni dei dipendenti con le suite di software SAP per una rapida identificazione dei problemi di usabilità,

  • Misurazione dei tempi di risposta del software per la visibilità dei problemi di sistema e il loro impatto sugli utenti,

  • Individuazione delle effettive esigenze di formazione attraverso una visione globale degli errori per processo aziendale,

  • Analisi sull'adozione delle applicazioni, sull'utilizzo e sulla conformità delle politiche per la presentazione ai dirigenti,

  • Riduzione dei tempi di risoluzione per i ticket di supporto attraverso l'accesso in tempo reale alle informazioni diagnostiche.

Secondo IDC, le organizzazioni che analizzano tutti i dati rilevanti e forniscono informazioni fruibili raggiungeranno guadagni di produttività pari a $ 430 miliardi in più rispetto ai loro pari. La raccolta di analisi dettagliate degli utenti è sempre più critica nell'azienda, non solo per garantire una migliore esperienza utente, ma anche per mitigare i rischi associati a progetti di implementazione complessi e di grandi dimensioni.

Soluzioni di migrazione UEM

Utilizzando dati utente autentici per rispondere alle preoccupazioni che seguono un'implementazione di SAP S / 4HANA, le organizzazioni possono alleviare una delle principali preoccupazioni degli stakeholder aziendali e IT: questa iniziativa ha avuto un impatto positivo sull'esperienza dei nostri dipendenti?

Quando un'organizzazione comprende i comportamenti e le frustrazioni dei suoi utenti con SAP S / 4HANA, può affrontare in modo più efficace le sfide di adozione. Gli strumenti di analisi degli utenti possono aiutare le aziende a identificare la soluzione più appropriata, sia che si tratti di sviluppo di formazione personalizzata, rimozione di passaggi ridondanti, miglioramento dell'usabilità dell'applicazione, modifiche alla progettazione dei processi, produttività del robot o semplicemente migliore comunicazione con i dipendenti.

Ricorda: quando l'adozione da parte dell'utente è massimizzata, lo è anche il ROI.

Fonte delle immagini: publicdomainpictures.net
Brian Berns è CEO di Knoa Software
Brian Berns, Knoa Software, CEO
Brian Berns è CEO di Knoa Software. He is a successful software industry veteran with over 20 years of executive experience, including as president at Ericom Software. Brian also held the position of Division VP at FICO and SVP of North America at Brio Software (acquired by Oracle). Additionally, Brian has been the founding member of several successful software start-ups including Certona and Proginet. Brian has a BA from Yeshiva University, an MS from NYU, including studies at the NYU Stern School of Business MBA program, and computer science at the graduate school of the NYU Courant Institute of Mathematical Sciences.

Galleria fotografica

Articoli simili


Commenti (0)

lascia un commento